GENOVA  – LIGURIA – ITALY

recensioni shooting studio su Google

SHOOTING STUDIO

Retargeting, che cosa è?

retargeting, che cosa è?
retargeting, che cosa è?
Picture of Simone Grigoli
Simone Grigoli

“Cresci un pò ogni singolo giorno” 

Home » Pubblicità » internet marketing » Retargeting, che cosa è?

Utilizziamo questa ed altre strategie per migliorare le vendite e la raccolta contatti dei nostri migliori clienti. Per poterle sfruttare al meglio è necessario preimpostare un sistema di tracciamento eventi e conversioni, basato su una strategia.

Se anche te vuoi migliorare il tuo marketing online, visita questa pagina o scrivici qui.

Il retargeting è una strategia di marketing online che consente di mostrare annunci pubblicitari mirati agli utenti che hanno già interagito con il tuo sito web o con i tuoi prodotti. In altre parole, il retargeting consente di “ricordare” agli utenti la tua attività e di mostrare loro annunci pubblicitari in base alle loro azioni precedenti.

Questa strategia di web marketing è diventata sempre più importante nel marketing online poiché consente di aumentare la probabilità di conversione degli utenti che hanno già dimostrato un interesse per la tua attività.

In questo articolo, esploreremo le possibilità di retargeting con Google Ads, Facebook Ads e Instagram Ads.

Come funziona il Retargeting

Il retargeting si basa sulla creazione di cookie sul browser dell’utente. Quando un utente visita il tuo sito web, un cookie viene creato nel suo browser, il che consente di tracciare la sua attività online. In questo modo, è possibile mostrare annunci pubblicitari mirati in base alle azioni precedenti dell’utente.

Ad esempio, se un utente visita il tuo sito web e guarda una pagina di prodotto specifica, è possibile utilizzare il retargeting per mostrare loro annunci pubblicitari per quel prodotto specifico in futuro. Inoltre, è possibile utilizzare il retargeting per mostrare annunci pubblicitari mirati in base alla posizione dell’utente, al dispositivo utilizzato e ad altri fattori.

Retargeting con Google Ads

Google Ads offre numerose possibilità di retargeting. È possibile utilizzare il retargeting per mostrare annunci pubblicitari su Google Search, su siti web in rete Display di Google e su YouTube. Inoltre, è possibile utilizzare il retargeting per mostrare annunci pubblicitari mirati in base alle azioni degli utenti su Google Maps e sul Play Store.

Per utilizzare il retargeting con Google Ads, è necessario creare una lista di remarketing. Una lista di remarketing è un gruppo di utenti che hanno interagito con il tuo sito web o con i tuoi prodotti in modo specifico. È possibile creare liste di remarketing in base alle pagine del sito web visitate, alle azioni specifiche degli utenti o in base a fattori demografici come l’età e il sesso.

retargeting, che cosa è?

Retargeting con Facebook Ads e Instagram Ads

Facebook Ads e Instagram Ads sono due delle piattaforme pubblicitarie più popolari per il retargeting. Utilizzando il pixel di Facebook, è possibile creare elenchi di remarketing basati sulle azioni degli utenti sui tuoi siti web o sulla tua pagina Facebook o Instagram. Inoltre, è possibile utilizzare il retargeting per mostrare annunci pubblicitari mirati in base alla posizione degli utenti, alle loro azioni precedenti e ad altri fattori.

Per utilizzare il retargeting con Facebook Ads e Instagram Ads, è necessario installare il pixel di Facebook sul tuo sito web. Il pixel di Meta (Facebook) consente di tracciare le azioni degli utenti sul tuo sito web e di creare elenchi di remarketing in base alle azioni specifiche degli utenti. Inoltre, è possibile utilizzare il pixel di Facebook per monitorare la conversione degli annunci pubblicitari e ottimizzare le campagne pubblicitarie in base ai dati raccolti.

Quali sono i vantaggi di questa strategia?

Il retargeting offre numerosi vantaggi nel marketing online. Innanzitutto, consente di mostrare annunci pubblicitari mirati agli utenti che hanno già dimostrato un interesse per la tua attività, aumentando la probabilità di conversione. Inoltre, il retargeting consente di migliorare l’efficacia degli annunci pubblicitari, poiché è possibile mostrare annunci pubblicitari mirati in base alle azioni precedenti dell’utente.

Inoltre, il retargeting consente di aumentare il riconoscimento del marchio, poiché gli utenti vedono ripetutamente i tuoi annunci pubblicitari. Ciò consente di creare una maggiore consapevolezza del marchio e di aumentare la fiducia degli utenti nella tua attività.

Best Practices per fare Retargeting

Per utilizzare il retargeting in modo efficace, è importante seguire alcune best practices. In primo luogo, è importante creare elenchi di remarketing specifici per i tuoi obiettivi pubblicitari. Ad esempio, potresti creare una lista di remarketing per gli utenti che hanno abbandonato il carrello della spesa sul tuo sito web, o una lista di remarketing per gli utenti che hanno acquistato in passato.

Inoltre, è importante mostrare agli utenti annunci pubblicitari pertinenti e interessanti. Assicurati che gli annunci pubblicitari mostrati siano in linea con gli interessi degli utenti e che siano pertinente alle azioni che hanno compiuto in passato sul tuo sito web.

Infine, è importante monitorare le prestazioni degli annunci pubblicitari e ottimizzare le campagne pubblicitarie in base ai dati raccolti. Monitora le conversioni e gli altri indicatori chiave di prestazione (KPI) e apporta le modifiche necessarie per migliorare le prestazioni delle campagne pubblicitarie.

Conclusioni

In conclusione, il retargeting è una strategia di marketing online efficace che consente di mostrare agli utenti annunci pubblicitari mirati in base alle loro azioni precedenti. Google Ads, Facebook Ads e Instagram Ads offrono numerose possibilità di retargeting, che consentono di raggiungere gli utenti su diverse piattaforme online.

Per utilizzare il retargeting in modo efficace, è importante seguire alcune best practices, tra cui la creazione di elenchi di remarketing specifici per i tuoi obiettivi pubblicitari, la creazione di annunci pubblicitari pertinenti e interessanti e il monitoraggio delle prestazioni delle campagne pubblicitarie. Utilizzando queste best practices, è possibile utilizzare il retargeting per aumentare la probabilità di conversione degli utenti e migliorare l’efficacia delle campagne pubblicitarie online.

Retargeting e Remarketing: sinonimi o differenze?

In molti casi, i termini “retargeting” e “remarketing” vengono utilizzati in modo intercambiabile e considerati sinonimi. Tuttavia, in alcuni contesti, si può fare una distinzione tra i due termini.

In generale, il retargeting e il remarketing sono entrambe strategie di marketing online che si basano sull’utilizzo dei dati raccolti per mostrare annunci pubblicitari mirati agli utenti. In entrambi i casi, gli annunci pubblicitari vengono mostrati a utenti che hanno già interagito con il tuo sito web o con i tuoi prodotti/servizi in passato.

Tuttavia, in alcuni contesti, il termine “remarketing” può essere utilizzato in modo più specifico per riferirsi alle strategie di marketing che mirano a fidelizzare i clienti esistenti e ad aumentare il loro valore a vita. In questo caso, il remarketing può includere attività come l’invio di e-mail marketing personalizzate, offerte esclusive e programmi fedeltà.

D’altra parte, il termine “retargeting” può essere utilizzato in modo più specifico per riferirsi alle strategie di marketing che mirano a raggiungere nuovi clienti che hanno mostrato un interesse per la tua attività o i tuoi prodotti/servizi, ma che non hanno ancora effettuato un acquisto o compiuto una determinata azione. In questo caso, il retargeting può includere attività come la creazione di annunci pubblicitari mirati per gli utenti che hanno visitato specifiche pagine del tuo sito web o che hanno abbandonato il carrello della spesa.

In ogni caso, sia il retargeting che il remarketing utilizzano gli stessi principi di base e le stesse tecniche di targeting per mostrare annunci pubblicitari mirati agli utenti. Quindi, sebbene possa esserci una differenza di sfumatura tra i due termini, in generale vengono utilizzati come sinonimi.

In conclusione, il retargeting e il remarketing sono due termini spesso utilizzati in modo intercambiabile nel marketing online. Mentre in alcuni contesti possono esserci delle differenze di sfumatura tra i due termini, in generale vengono considerati sinonimi e si basano entrambi sull’utilizzo dei dati raccolti per mostrare annunci pubblicitari mirati agli utenti.

Se anche te vuoi migliorare il tuo marketing online, visita questa pagina o scrivici qui.

0 0 voti
Votazione
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Commento in linea
Vedi tutti i commenti
Strategia

Tabella dei Contenuti

0
Facci sapere come la pensi...x