Perchè l’internet marketing su Google conviene per le attività locali

internet marketing su Google e pubblicità su internet
Simone Grigoli
Simone Grigoli

“Cresci un pò ogni singolo giorno” 

Home » Pubblicità » Google Ads » Perchè l’internet marketing su Google conviene per le attività locali

Google oggi mette a disposizione molti strumenti per aiutare le attività locali a comunicare in modo gratuito tramite internet.

Per esempio il servizio “Google my business” permette di creare una scheda riassuntiva della propria attività e renderla visibile anche sulle cartine di Maps.

Oltre a questo, tramite Google my business si possono inserire :

  • tutte le informazioni di contatto
  • Le informazioni su orari e giorni di apertura
  • Raccogliere le recensioni dei clienti
  • Ottenere visite in azienda con le istruzioni su come raggiungere l’attività tramite maps e la navigazione satellitare con un click
  • rispondere ai messaggi dei clienti (se abilitati)
  • mettere il link al proprio sito web oppure
  • hostare un minisito sulla pagina di Google my business

Registrandosi gratuitamente su Google my Business ed efettuando la verifica dell’attività, di fatto si viene inseriti anche nei “risultati di ricerca a livello locale” e nelle cartine di Google. Questo è il primo grande vantaggio di cui tutte le attività dovrebbero avvallersi.

Da questa pagina è anche possibile avviare campagne pubblicitarie su Google ads e procedere alla configurazione guidata delle prime campagne, che è semplice e veloce.

Oltre a questo, per le attività che hanno già un sito web, si viene inseriti in modo gratuito nei risultati di ricerca del motore di ricerca di Google e anche negli altri.(bing, virgilio, yahoo, etc)

Quali sono i vantaggi dell’internet marketing su Google

Creando delle campagne a pagamento sulla rete di ricerca, l’attività locale può inserire delle parole chiave di riferimento per le attività che svolge, al fine di farsi trovare quando gli utenti cercano prodotti o servizi simili ai tuoi.

La configurazione guidata è intuitiva e offre un monitoraggio base delle azioni principali che i visitatori svolgeranno sugli annunci, e sulla scheda di “Google My Business”, mentre le visitano.

Perchè allora serve un’agenzia esterna per la configurazione di campagne pubblicitarie?

Noi come Shooting Studio inseriamo anche i monitoraggi sulle azioni importanti che gli utenti svolgono sul tuo sito. Queste sono impostazioni importanti perchè mandano i segnali alle piattaforme di marketing su come si muovo gli utenti sul tuo sito. Le piattaforme di conseguenza iniziano a conoscere meglio quali sono gli utenti importanti per te. Cioè quelli che compiono più azioni.

Se questo non viene fatto, è molto improbabile che si riesca a ottimizzare al meglio l’investimento pubblicitario, anzi direi che non è possibile.

Inoltre dopo il primo periodo, in alcuni casi, ci si può rendere conto autonomamente che le campagne intelligenti configurate la prima volta in 5 minuti, inizialmente procurano molte impressioni(visualizzazioni) degli annunci e diverse visite.

Queste campagne, proprio perchè sono facili e veloci da impostare, non offrono la possibilità di eseguire molte personalizzazioni sulle campagne. Per fare questo si possono creare delle nuove campagne in modo manuale.

Qui entra in gioco la figura di un tecnico specializzato in Google ads, che può indicare come ottenere il massimo con il costo per clic (CPC) più basso. In Shooting Studio creiamo le campagne su misura per attività locali ed e-commerce e monitoriamo i risultati. Facciamo i tracciamenti per individuare quanti utenti seguono il percorso prestabilito di navigazione, e quanti di loro arrivano fino alla conversione finale.

internet marketing su Google e pubblicità su internet

Quali sono i costi di Google ads

Google ads permette di impostare i costi delle campagne su base giornaliera o mensile, per tenere sotto controllo gli investimenti pubblicitari.

Quindi con Google e Facebook ads, sei tu che decidi quanto dedicare alla comunicazione della tua attività. Inoltre pagherai solo per i risultati raggiunti in termini di click o di visualizzazione degli annunci.

Questo aspetto, unito a una strategia e supportato dal monitoraggio dei tracciamenti delle azioni degli utenti è ciò che attribuisce un valore monitorabile all’esito della tua campagna e dei tuoi investimenti.

Ecco perchè con Google paghi solo in base ai risultati raggiunti.

Esempi di aziende che hanno bisogno di internet marketing su Google

Le attività commerciali in passato investivano ingenti budget, con media soddisfazione, nella pubblicità su directory.

Gli elenchi telefonici o le pagine gialle erano il canale di rifeimento a livello italiano per questo tipo di pubblicità “diretta”.

Le inserzioni si pagavano annualmente e per ogni pubblicazione sull’elenco.(per esempio per inserzioni su Genova – Savona, La spezia, Alessandria, si pagava per 4 elenchi)

Oggi invece c’è la possibilità di pubblicare un sito internet e far si che le persone ci trovino tramite la ricerca organica e tramite la ricerca a pagamento di Google ads.

Questo metodo permette un grande risparmio di carta e di emissioni ed è anche molto più smart, veloce, efficace e monitorabile:

  • scegliere i contenuti che si vogliono mostrare nelle pubblictà
  • decidere e impostare il budget liberamente
  • le opzioni sulla targhettizzazione del pubblico o sulle parole chiave da inserire con le quali si desidera farsi trovare
  • il tracciamento delle azioni degli utenti e delle visite al sito internet
  • le inziative di remarketing

E’ possibile quindi impostare le campagne nel modo più utile per ottimizzare l’investimento e portare sul nostro sito internet gli utenti in target con il nostro prodotto.

Non solo, sugli utenti che danno il consenso, è possibile continuare a comunicare con loro anche quando navigano al di fuori del nostro sito internet, oppure stanno utilizzando il loro smartphone.

Perchè i clienti a livello locale non sanno di aver bisogno di un’agenzia e si affidano alle campagne automatiche

Gli utenti approciano il mondo delle ads in modo “automatico” cioè tramite un link sulla pagina Google my business o tramite un’inserzione.Una volta approdati sulla piattaforma di Google Ads con qualche click configurano la campagna in meno di 5 minuti e possono farla iniziare.

Le campagne inizate in questo modo sono ottime per chi ha poco budget pubblicitario o poco tempo per gestire l’account e i prodotti Google con il massimo dell’efficacia (e dei risultati).

Chi lavora nel settore però, sa bene che non basta configurare a puntino l’account di Google Ads, bisogna anche monitorare i risultati e fare cambiamenti in base a quello che succede prima e dopo il click dell’utente.

Inoltre Google ads da solo potrebbe non bastare, infatti se si vuole tracciare gli utenti, bisogna prima implementare una strategia di tracciamento, e poi modificare il sito con il codice Javascript e/o tramite Google Tag Manager.

Per misurare in modo più accurato il comportamento degli utenti sul sito si deve configurare una proprietà di Analytics e/o una di Analytics G4, impostare degli eventi, degli obbiettivi e monitorare il tutto.

Inoltre per produrre messagi, animazioni , video e quindi preparare le ads si possono utilizzare molte tecniche o software differenti.

ShootingStudio si occupa di tutto questo per la tua attività, contattaci per iniziare subito a programmare campagne di internet marketing su Google, che portano a risultati.

Alcune strategie che adottiamo in ShootingStudio

Fatti trovare quando gli utenti sono motivati all’acquisto, oppure quando cercano informazioni su attività simili alla tua, nella tua zona. Grazie alle inserzioni sulla rete di ricerca portiamo traffico in modo profilato alla tua attività commerciale.

Riporta i visitatori che sono già stati sul tuo sito sulle tue pagine. Grazie alle Ads create appositamente per la rete Display, andiamo a mostrare i tuoi messaggi e le nuove iniziative ai visitatori anche quando stanno navigando sugli altri siti internet.

Inserisci annunci semplici e veloci che mostrano direttamente i tuoi prodotti nella rete di ricerca, sui siti partner oppure sulle altre reti come, Youtube, Maps oppure sulle app Android o Apple che utilizzano i tuoi utenti.

Sviluppa messaggi efficaci e coinvolgenti per attrarre nuova audience o per convertire i tuoi visitatori fino ad ottenere chiamate, prenotazioni o vendite.

Raccogli gli indirizzi e-mail dei tuoi potenziali visitatori e comunica con loro direttamente tramite e-mail programmate.

Sviluppa Landing Pages adatte per massimizzare le entrate o per migliorare la scopo del tuo sito.

Per conoscere le altre strategie o quella più adatta a te, prenota ora una telefonata con un’ esperto, verrai chiamato al tuo numero nell’orario che preferisci.

La nostra migliore offerta per le attività locali

Per rendere il servizio adeguato ad ogni tipo di esigenza si programmano le tsrategie e i costi delle campagne e degli interventi insieme al titolare.

Come organizzare strategie di internet marketing su Google per l’attività locale

Puoi creare in autonomia il tuo account su Ads.Google.com e impostare la tua campagna in modo automatico in poco tempo.

Se questa non porta i risultati sperati, puoi affidarti a noi per raggiungere i tuoi obbiettivi in modo misurabile e “veloce”.

I nuovi accounts per gli annunci locali di Google ora anche in Italia

In febbraio 2022, Google ha iniziato a promuovere i nuovi account per le aziende di servizi locali. Per fare un esempio lampante: potrebbereo essere una sorta di inserzioni dedicata a Google My Business. Per entrare nei dettagli dell’iniziativa, ecco il link all’articolo.

La maggior parte delle ricerche degli utenti che sono motivati a compiere un’azione importante, come per esempio un’acquisto, passa attraverso la rete di ricerca di Google.(il 95% delle ricerche, fonte google.com) Successivamente tramite Youtube.com (dal 40% al 60% degli utenti che trovano un prodotto vanno su Youtube.com per guardare tutorial, oppure recensioni o unboxing dello stesso prodotto, fonte dati Google).

E allora perchè un’attività con sede fisica aperta al pubblico dovrebbe fare pubblictà a pagamento anche tramite Facebook?

Perchè di contro, su Facebook, Instagram, What’s up, Messanger e le altre reti di proprietà di Facebook sono molto presenti le attività che non hanno una sede fisica e svolgono lavori “simili” o vendono prodotti simili a quelli delle attività con sede fisica.

In pratica se il Marketing è impostato bene, io posso far vedere i miei stessi prodotti (che sono stati , per esempio trovati da un utente tramite la rete di ricerca o consultando direttamente il sito, a quell’utente, se ha un account sui social network). Questo è l’esempio lampante di come sia importante configurare entrambi gli account. Anche perchè, ricordiamoci sempre che è possibile che il nostro utente(che ha visto i nostri prodotti), ne abbia visti anche altri, e che ci siano altri che adottano questa tecnica distogliendolo dalla nostra vetrina.

Il remarketing per gruppi di interesse di Facebook

Questo accade comunque perchè Facebook è in grado di inserire negli elenchi di target tutti gli utenti per categoria. Quindi se l’utente visita un nostro articolo per esempio di “abbigliamento” e non compra subito da noi, quando arriverà su Facebook, verrà targettizzato da altri venditori di articoli di abbigliamento simili. Quindi se non mostro nuovamente il mio prodotto a questo utente, quando non è sul mio sito, riduco le possibilità che lui si ricordi del mio brand e che si ricordi di acquistare da me.

Il remarketing con Google

Non disperare però, tramite Google invece è possibile far vedere gli stessi prodotti che l’utente ha già visto tramite il remarketing. Il remarketing di Google ha molte sfaccettature e opzioni, ma per farla breve, impostando tutto in modo professionale è possibile far vedere esattamente lo stesso prodotto/servizio visto in precedenza all’utente quando naviga su altri siti o addirittura su siti concorrenti, oppure quando è sul suo smartphone e utilizza delle App. Anche quando guarda la sua e-mail è possibile ricordargli il prodotto visto in precedenza, e magari incentivare l’azione con uno sconto.

Quando l’internet marketing di Facebook è “meglio” di Google

Quando si porta avanti un’attività commerciale solo sui social c’è il rischio di creare stimoli per l’acquisto di un prodotto che poi viene comprato in un negozio fisico o da un’altro rivenditore su internet.

facebook è un’ottimo modo per far parlare di se e dei propri prodotti per un’azienda e può influenzare le decisioni di acquisto degli utenti.

Se hai budget aggiuntivo puoi valutare di programmare il tuo marketing anche sul Network di Meta (facebook, instagram, etc..) ma ricordati sempre che la gente passa il tempo sui social non tanto per acquistare prodotti o servizi, ma per “ricreazione” e per socializzare.

Gran parte degli stimoli che si creano su Facebook riguardo ai prodotti o servizi sono “troppo diretti” per ottenere da subito un’acquisto su un utente che è sui social per parlare di se con gli altri in quel momento. C’è quindi il rischio di creare stimoli per un articolo e investire soldi,

facendo si che poi l’utente si muova su Youtube e rete di ricerca per comprare articoli simili.

In un certo qual senso, la pubblicità su Facebook è più “indiretta” rispetto a chi si muove attivamente per cercare un prodotto o un servizio, compiendo azioni come cercare su Google, su Youtube.com, etc..

E’ più paragonabile all’effeto di un cartellone pubblictario o di uno spot televisivo, che colpisce gli utenti mentre camminano, guidano oppure stanno a casa a guardare la TV. (cioè stanno compiendo come azione principale: camminare, guidare o guardare un film)

Ebbene, le sponsorizzate tramite Facebook colpiscono gli utenti che stanno facendo un’altra cosa in quel momento(chattano, giocano oppure guardano il profilo e le novità nella vita dei loro amici).

Perchè utilizzare l’internet marketing tramite Facebook e tramite Google

Quindi Facebook e Google sono entrambi importanti ed efficaci canali per vendere o per far scoprire i tuoi prodotti, ma tieni presente che giocano un ruolo diverso nel processo di acquisto delle persone.

Ti chiederai quale è “meglio” quindi tra i 2 per la tua attività?

Se hai letto anche il paragrafo precedente, avrai capito.

Io dico che è importante non solo una presenza su entrambi(Google e Facebook), ma strategie funzionanti e configurazioni adatte ad ottenere il massimo da entrambi.

Oltre a una buona base di grafica a corredo della comunicazione bisogna riuscire a leggere e interpretare i dati e modificare le strategie di conseguenza.

Ecco perchè monitoriamo quotidianamente il nostro operato e apportiamo miglioramenti costanti sugli account pubblicitari che gestiamo.

0 0 voti
Votazione
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Commento in linea
Vedi tutti i commenti
[“107”]

Tabella dei Contenuti

0
Facci sapere come la pensi...x