Referral marketing esempi: crescita organica aziendale da zero a 100k Leads.

Simone Grigoli
Simone Grigoli

“Cresci un pò ogni singolo giorno” 

Home » Pubblicità » internet marketing » caso studio » Referral marketing esempi: crescita organica aziendale da zero a 100k Leads.

Il case study di Harry’s e la strategia di referral marketing che premia e coinvolge i clienti.

Tempo richiesto: 15 minuti.

Questa strategia ha permesso di acquisire circa 100.000 leads all’azienda Harry’s in modo organico.

Coinvolgere gli utenti a promuovere il prodotto, in cambio di sconti e forniture gratuite.
Utilizzando questi principi e applicando la strategia di marketing mirata sul “passa parola” con “premio”, l’azienda è cresciuta organicamente facendo uno sturt-up memorabile.

Questo è un case study, che abbiamo realizzato noi di Shooting Studio, ed è stato avviato dal marketing interno e da un famoso Growth Hacker.Lo prendiamo in considerazione come esempio di crescita organica aziendale sana.

Vuoi impostare una strategia di marketing per la crescita della tua azienda? Contattaci qui

  1. Esempio di come trasformare l’idea in una campagna di referral marketing efficace.

    1.1 Esempio breve della startegia di marketing e dei risultati di crescita organica aziendale ottenuti da Harry’s.
    1.2 Cosa è successo dopo? Come è iniziata la crescita organica dell’azienda?
    1.3 L’esempio di strategia di marketing più vecchia del mondo, stimolare il passaparola applicato a internet.
    1.4 La classifica personalizzata di ogni utente, la crescita organica delle mail è stata stimolata con una scaletta di premi gratis.

  2. Quali sono le tecniche di comunicazione usate in questo esempio di referral marketing?

    2.1 Il principio della reciprocità + il passa parola per la crescita organica aziendale gratuita.
    2.2 Poter vincere premi con un gioco veloce e divertente, applicato al referral marketing completamente automatizzato.
    2.3 “La riprova sociale” ed il “fattore imitazione”. 2 tecniche di comunicazione efficace(o persuasiva) scientificamente funzionati e utilizzabili da ogni business.
    2.4 Il principio di scarsità dell’offerta, utilizzato per il pre-lancio di Harrys, un esempio di strategia di marketing efficace.
    2.5 La “tecnica dell’autorevolezza”, un’altro fattore dell’impulso utilizzato per aumentare trust e fiducia verso gli utenti.
    2.6 La campagna video per raccontare il brand e farsi conoscere al grande pubblico su Youtube.com.
    2.7 Fattore curiosità, sorpresa, attesa e aspettativa. Ecco cosa ci muove veramente.

  3. Quali sono gli strumenti tecnici utilizzati per far crescere organicamente l’azienda e far funzionare il tutto?

    3.1 Il Funnel a due step per l’acquisizione e la generazione di nuovi leads + offerta di back end.
    3.2 Automazione del sistema di referral e tool per l’email marketing.
    3.3 Proteggersi dalle frodi e scovare gli indirizzi e-mail fasulli.

  4. Altri esempi di vantaggi di questa strategia di referral marketing con rewards per la crescita aziendale organica di Harry’s.

    4.1 Il codice sconto per facilitare l’upsell e mostrare tutti i prodotti.
    4.2 Il numero di utenti pronti a ricevere le offerte in anteprima direttamente tramite l’email a costo ZERO.
    4.3 L’email utilizzata per accendere il meccanismo…
    4.4 La possibilità di fare iniziative di marketing successive sulla base di “Prospects” già conosciuti ed il customer match.

  5. Harry’s ieri, oggi e domani? Come si è evoluta velocemente l’azienda grazie a questa tecnica di Growth Hacking?

    5.1 Cosa era harrys.com nel 2013?
    5.2 Come si è espansa oggi grazie alla forte crescita organica e all’aumento dei clienti dell’azienda?

i prodotti di harry's per il lancio con il referral marketing, un esempio di successo in lead acquisition.
I prodotti di Harry’s proposti con una strategia di referral marketing.

Esempio di come trasformare l’idea in una campagna di referral marketing efficace.

Esempio breve della startegia di marketing e dei risultati di crescita organica aziendale ottenuti da Harry’s.

Harry’s commercializza lamette e accessori per fare la barba con una formula di fornitura mensile. L’obbiettivo era raggiungere nel più breve tempo possibile i già clienti di altre aziende produttrici più affermate. Si è deciso di introdurre nel mercato un prodotto di qualità medio alta ad un costo inferiore rispetto ai competitor.

Il passaparola e la strategia di refferal marketing sono state avviate direttamente dal personale interno all’azienda.

La strategia funzionava così:

  1. Bisognava iscriversi con la propria e-mail sulla pagina di lancio dei nuovi prodotti di Harrys.com, in modo gratuito.
  2. Fatto ciò si atterrava su una seconda Landing page, questa generava un link univoco di refferal, per ogni utente, e chiedeva di condividere la homepage del sito, per diffondere l’idea. Oltre al link forniva 2 bottoni: 1) condividi su Facebook, 2 condividi su Twitter.
  3. Per i primi “5 amici” invitati, che si fossero iscritti al pre-lancio dei nuovi prodotti, si otteneva “una crema da barba” in omaggio.
  4. Per ottenerla bastava far registrare 5 amici, gratuitamente, con il loro indirizzo e-mail su una landing page semplice e pulita che spiegava chiaramente gli obbiettivi dell’azienda.(vedi immagine sotto).
  5. Harry’s ha utilizzato le e-mail degli iscritti, creando una terza pagina. Questa teneva il conteggio dei nuovi utenti e mostrava una sorta di “classifica”, che mostrava, i risultati delle loro azioni di referral marketing con una classifica e altri 4 premi da sbloccare: Inoltre mostrava il numero totale degli iscritti alla fase di pre-lancio.

Il premio più grande era: raggiunti i 50 amici registrati si poteva ottenere un anno di forniture di accessori per la barba, in omaggio.

Tutto questo, senza far sborsare all’utente neanche 1 cents.

La home page attuale di Harrys.com, non molto diversa da quella usata per il lancio. A distanza di un decennio stanno utilizzando ancora la raccolta di e-mail per approdare in altri paesi del mondo.

Cosa è successo dopo? Come è iniziata la crescita organica dell’azienda?

Questo meccanismo ha scatenato una vera e propria gara, iniziata dal personale interno di Harry’s e proseguita dai loro amici più stretti.

La mail utilizzata per invitare le persone era molto semplice: Informava l’utente dell’imminente lancio dei nuovi prodotti e chiedeva un aiuto per condividere il loro sito.

La crescita organica aziendale è stata incredibile e in poco tempo questo ha permesso di:

  • Ottenere più di 100.000 leads in target, con cui comunicare anche con email marketing.
  • Far provare gratuitamente i prodotti a migliaia di utenti.
  • Fare oltre decine di migliaia di vendite dirette del prodotto con uno sconto.
  • Avere una fortissima visibilità sul pubblico principale target dell’azienda.
  • Fidelizzare utenti, che hanno acquistato la prima volta, verso il riacquisto.
  • Ottenere migliaia di backlink che puntavano sulla Home page, aumentando da subito la loro domain autority.(ed incrementando il posizionamento nei risultati organici di ricerca)
  • Stimolare la pubblicazione di migliaia di hashtag #harrys sui social e ottenere migliaia di impressions del loro marchio.
  • Pagare per questa pubblicità, quasi unicamente con il prodotto.

L’esempio di strategia di marketing più vecchia del mondo, stimolare il passaparola applicato a internet.

Quando gli utenti si registravano sul sito, in attesa del lancio del prodotto, venivano indirizzati subito dopo a una seconda Landing Page.

Questa spiegava in modo semplice, che avrebbero potuto ricevere il prodotto in anteprima, gratis. Semplicemente condividendo con altri la possibilità di iscriversi alla lista d’attesa per il nuovo lancio.

L’utente poteva ottenere un link personale univoco con il quale inviatare altri utenti. Seguendo quel link, altri utenti si potevano iscrivere, il sistema riportava poi i conteggi e sbloccava i diversi premi per l’utente referrer.(che ha riferito i nuovi utenti)

esempio post di condivisione link di referral
esempio dei link creati grazie ai bottoni “condividi” sulla loro seconda landing page. Con un minimo di programmazione infatti si possono creare link personalizzati. Questi possono includere: hashtag, menzione della pagina dell’azienda, il link univoco per ogni utente come in questo esempio di link referral di Twitter.

Ecco i risultati nel primo periodo e la crescita della loro lista di email, pronte per il lancio e per diffondere messaggi automatici.

grafico con referral marketing esempio di numero utenti ottenuti con la leads generation per la crescita organica dell'azienda

Ecco i risultati totali della campagna di lancio di Harry’s razors, 100.000 iscritti alla lista di lancio per la nuova linea di prodotti in pochissimo tempo. (Marzo 2013)

Questa crescita organica aziendale è stata resa possibile grazie anche a un sistema di tracciamento dati e conteggio premi, stimolante e funzionate.

Oltre a questo c’è stato il Mail Marketing automatico che reingaggiava gli utenti e segnalava i nuovi iscritti andati a buon fine. Questo incoraggiava a invitare più amici per potersi aggiudicare un premio maggiore.

La classifica personalizzata di ogni utente, la crescita organica delle mail è stata stimolata con una scaletta di premi gratis.

Alla fine della campagna, Harry’s poteva contare su un gran numero di clienti iniziali che hanno acquistato il loro prodotto con uno sconto.

Per ottenerli hanno “regalato” molte unità del loro prodotto a nuovi clienti, una parte di loro hanno riordinato più volte e un’altro numero è stato fidelizzato in seguito sottoscrivendo il “pacchetto annuale”.

Sui social Network in quel periodo il nome di Harry’s ha girato in lungo e in largo, procurando migliaia di “followers e Mi piace” alle pagine su Facebook e Twitter e attirando l’attenzione di moltri altri potenziali clienti.

grafico con classifica dei risultati degli iscritti al programma di referral di harrys.com

Come si vede dalla classifica finale dei risultati della campagna, ci sono stati circa 200 utenti che hanno vinto il pacchetto annuale di ricambi e di accessori per la loro barba.

Infatti questi 200 utenti hanno portato il maggior numero di iscritti, e hanno sbloccato tutti e 4 i premi a disposizione. Hanno anche vinto il premio a 50 iscritti: un anno di forniture gratuite per la loro barba.

Questi esempi di strategia di rewards e referral marketing, premia gli utenti che portano i loro amici a provare il prodotto assicurando anche all’azienda un numero consistente di vendite, iscrizioni e sottoscrizioni di pacchetti annuali.

In media, ogni utente iscritto, porta 3 nuovi utenti. E’ facile capire come in breve tempo, si siano raggiunte le 100k. unità.

I 209 utenti che hanno portato il maggior numero di iscritti, facendosi la barba gratuitamente per 1 anno, sono diventati i primi brand ambassador dell’azienda. Hanno poi raccontato la storia ai loro amici. Questo ha creato ulteriore stimolo e interesso verso i prodotti di Harry’s.

referral marketing esempi di landing pages con premi per la leads generation e del sistema di conteggio rewars
ecco la pagina personale di ogni iscritto alla fase di pre-lancio, con la scaletta dei premi “sbloccabili.”

Quali sono le tecniche di comunicazione usate in questo esempio di referral marketing?

Il principio della reciprocità + il passa parola per la crescita organica aziendale gratuita.

Il principio della reciprocità è molto utilizzato nella comunicazione efficace, indovinate perchè? Perchè funziona tantissimo e condiziona le scelte degli utenti.

Infatti è scientificamente provato che: Se riceviamo un regalo da qualcuno, siamo incosciamente stimolati a ricambiare il suo gesto, in qualche modo. Per esempio saremmo più favorevoli ad eseguire delle semplici azioni che ci vengono richieste, soprattutto se non ci costa un grande sforzo.

Tutti noi, come esseri umani e “animali sociali” funzioniamo in questo modo.

Ci sono milioni di esempi di applicazione di questa tecnica di comunicazione efficace.

Il principio del passaparola invece, funziona a questo modo. Siamo portati a parlare delle cose che facciamo ai nostri amici e conoscenti.

Soprattutto, ancora più volentierei, quando queste cose sono state utili per noi o ci hanno lasciato un emozione positiva. Scommetto che anche tu avrai comunicato un’offerta a un tuo amico, se la reputi vantaggiosa per te, vero?

Un esempio pratico di principio di reciprocità, ecco perchè infuenza così tanto le nostre decisioni.

Un esempio molto semplice, che sarà capitato anche a te è questo: Ti è mai capitato di ricevere in regalo uno di quegli elefantini della fortuna? Oppure uno di quei braccialetti colorati? Persone sconosciute che ci approciano in strada, mettendoci in mano questi oggetti.

Questi semplicemente ci salutano con un bel sorriso, ci mettono in mano l’elefantino e ci dicono che è un regalo per noi, che porta fortuna, senza chiederci soldi. Successivamente iniziano a parlare di loro e delle loro peripezie dell’infanzia, o simili.

Si presentano da sconosciuti e ci intrattengono sul posto, prendendosi il tempo per farsi conoscere. (infatti penso che in pochissimi siano andati via senza lasciare un’offerta o come minimo restituire l’elefantino indietro). Vi sarà anche capitato di provare a restituirlo subito, e avrete visto come molte volte, non venga ripreso immediatamente.

Se arrivi alla fine ed ascolti tutta la storia sarai più favorevole a lasciare la tua offerta, per quel simpatico sconosciuto che ti ha fatto un regalo e si è presentato con un sorriso spontaneo.

Questo è un esempio di strategia di marketing efficace che probabilmente hai vissuto sulla tua pelle, e che funziona con il principio della reciprocità.


Poter vincere premi con un gioco veloce e divertente, applicando il referral marketing completamente automatizzato.

Abbiamo visto prima, come condividere esperienze vissute, racconti e novità è, per tutte le persone, una cosa del tutto inconscia e normale.

Inoltre tutti quanti amano i giochi e amano vincere dei premi. Oltre al fattore della sfida personale, c’è anche la rewards o premio che ci spinge a impegnarci di più.

In Harry’s sono stati molto perspicaci nello scegliere di mettere il primo premio, ad uno step assolutamente semplice e realistico: 5 iscritti gratuiti. Nulla di difficile quindi, alla portata di tutti.


“La riprova sociale” ed il “fattore imitazione”. 2 tecniche di comunicazione efficace(o persuasiva) scientificamente funzionati e utilizzabili da ogni business.

La pagina personale, riassuntiva, che ogni utente iscritto aveva a disposizione, era una sorta di stimolo a fare di più, per ottenere di più!

Questo stimolo era incrementato dal contatore che mostrava il numero totali di iscritti che cresceva ora dopo ora.

Questo semplice indicatore, faceva capire come gli altri utenti stavano avendo successo nelle loro campagne di referral marketing e riuscivano a prendere premi, facendo iscrivere nuovi utenti.

Semplice no?

Questo creava una maggiore sicurezza. Infatti ogni volta che troviamo un numero considerevole di persone che compie un’azione, siamo molto più favorevoli a compierla anche noi.

La maggior parte delle persone infatti, seguendo la massa, si sente più sicura, piuttosto che agendo di propria personale iniziativa autonomamente e individualmente.

Il principio di scarsità dell’offerta, utilizzato per il pre-lancio di Harrys, un esempio di strategia di marketing efficace.

Il tempo non è infinito per nessuno. Questo porta a creare un “senso d’urgenza” in noi, ci stimola nel fare un qualcosa subito, piuttosto che rimandare a domani.(se c’è interesse, ovviamente).

Anche il pre-lancio di Harry’s non sarebbe durato all’infinito i premi sarebbero stati disponibili solo per un periodo limitato. Infatti subito dopo la registrazione, trovando la seconda landing page già predisposta per condividere, si poteva in pochi secondi creare un link sui social o inviarlo via e-mail o messanger.

E’ dimostrato che quando il tempo a disposizione scarseggia, si è più propensi a compiere azioni, rispetto a quando non abbiamo scadenze specifiche da rispettare e tendiamo quindi a rimandare, perchè semplicemente non “è urgente subito”.

La paura della perdita, è un’altro fattore che si innesca inconsciamente in noi, infatti è dismostarto anche che ci muoviamo più facilmente e velocemente quando vediamo il rischio di perdere un qualcosa per sempre. E’ così. L’essere umano, la maggior parte delle volte, reagisce più velocemente “alla paura”, piuttosto che “al fare qualcosa” per ottenere un beneficio e uno status migliorativo.


La “tecnica dell’autorevolezza”, e “altri fattori dell’impulso” utilizzati per aumentare trust e fiducia verso gli utenti.

Grazie a pubblicità tradizionale e su internet aggiuntiva, Harry’s ha potuto supportare la sua campagna di comunicazione.

Si è più volte nominata come “soggetto benevolo” che avrebbe sconfitto un nemico comune “the big razor’s company”. Le grandi compagnie di lamette, che avevano la colpa di essere costose. Appellando tutti i concorrenti senza citarne uno in particolare.

Questo è un principio utilizzato, purtroppo, sempre sempre sempre da ogni politico, e che ha un grandissimo impatto emotivo su tutti quanti.


La campagna video per raccontare il brand e farsi conoscere al grande pubblico su Youtube.com

Il video istituzionale con lo story telling del brand Harry’s, vision, mission e proposition.

E’ importante raccontare la propria storia e farsi conoscere. Così potrai trovare utenti che si appassionano a te ed al tuo brand.

Perchè è così importante avere una strategia di comunicazione video?

Se mostri il tuo team e la storia dei fondatori, alcuni utenti vedranno persone vere, simili a loro o che hanno vissuto esperienze simili alle loro.

Così facendo sarà più probabile che gli utenti trovino i diversi motivi personali che li portano a tenere in considerazione il tuo brand. Se non lo fai, non succederà.

Se vuoi creare una community, un movimento, dei sostenitori o nuovi followers per il tuo business, devi raccontare la tua storia e metterci la faccia direttamente.

Per ottenere risultati migliori, non solo devi farlo, ma devi farlo nel modo più efficace.

Fattore curiosità, sorpresa, attesa e aspettativa. Ecco cosa ci muove veramente.

Questi fattori dell’impulso, Harry’s li ha utilizzati tutti quanti! Ed ecco il risultato 100k leads come totale campagna nel mese di Marzo 2013.

Vediamo l’importanza di ognuno di questi:

  • Curiosità: Come vedi, la landing page per la registrazione dell’email, dà pochissime informazioni, solo slogan di propaganda generale. L’utente se vuole scoprire di più deve per forza registrarsi.
  • Sorpresa: Nella seconda pagina viene detto che ci saranno dei prodotti gratuiti per chi consiglia il lancio a diversi amici, una bella sorpresa! Oltre a questo, durante il pre-lancio, non erano disponibili altre pagine, il sito era in costruzione, quindi l’unico modo per vedere l’anteprima dei prodotti era registrare la mail.
  • Attesa: il fatto che il prodotto non sia subito disponibile, ma bisogna aspettare il pre-lancio ed il lancio, crea l’attesa e può accrescere il desiderio. Infatti non avere sempre a disposizione un prodotto, un’opportunità oppure averlo solo per un breve periodo di tempo molto limitato, è un fortissimo acceleratore motivazionale e decisionale.
  • Aspettativa: Siccome lo slogan era “combattere le grandi, costose e storiche compagnie di lamette” per un utente che è cliente di queste compagnie, si apre implicitamente la possibilità di ricevere un vantaggio da questo. Cioè il messaggio che non viene trasmesso direttamente è: Se passo a una compagnia più piccola e innovativa, ci saranno dei vantaggi. Le aspettative hanno un potere enorme sulla determinazione delle nostre scelte.

Quali sono gli strumenti tecnici utilizzati per far crescere organicamente l’azienda e far funzionare il tutto?

Il Funnel a due step per l’acquisizione e la generazione di nuovi leads + offerta di back end.

Il funnel utilizzato da Harry’s stupisce per la sua semplicità, infatti è composto da solo 2 step:

  • La landing pages iniziale sulla home, vedi foto sotto.
  • l’offerta di back-end sulla seconda pagina per proporre il link di referral unico per ogni utente iscritto.

La landing pages iniziale, come potete vedere è semplice, pulita e lancia messaggi chiari.

Il sito al momento del lancio, era in costruzione, ma hanno deciso di partire subito con la campagna di acquisizione ancora prima di finirlo!

landing page, aumentare le visite al sito e le iscrizioni alla lista email con il referral marketing e una pagina semplice

Automazione del sistema di referral e tools utilizzati per l’email marketing.

Il sistema di referral è stato sviluppato direttamente da Harry’s e scritto in Ruby, html, java e css. Potete dare un’occhiata al codice sorgente fornito dagli sviluppatori, perchè l’hanno messo a disposizione.

Siccome è una versione che non è stata aggiornata successivamente, non è più stabile e gli sviluppatori consigliano di adattarla con i nuovi aggiornamenti dei linguaggi di programmazione. Quindi potete farlo se vi intendete di sviluppo e linguaggio “Ruby on rails app”, oppure se avete uno sviluppatore nel vostro team.

Potete scaricare il codice sorgente qui, ma tenete presente che non potete utilizzare immagini e loghi di Harry’s, come da richiesta di chi rilascia il codice. Potete tuttavia implementarlo, migliorarlo ed adattarlo al vostro business. Oppure possiamo farlo noi per voi!

Proteggersi dalle frodi e scovare gli indirizzi e-mail fasulli.

Quando c’è un’opportunità, c’è sempre qualcuno che cerca metodi scorretti per ottenerla. Questo è sempre da tener in conto.

In questo caso è stato utilizzato Sendgrid per individuare le e-mail false. Quindi con altri inserimenti di codice, si andava ad aggiornare le classifiche escludendo gli indirizzi finti inseriti da alcuni utenti.

Il principio è molto semplice, Sendgrid verifica l’indirizzo fornito, inviando un’email, se l’email non arriva a destinazione, la mail non era considerata valida per il concorso.

Gestire il supporto dedicato ai nuovi clienti durante pre-lancio e lancio con Zendesk.

Ci sono stati giorni in cui i 40 dipendenti di Harry’s erano tutti impegnati nel gestire le molte richieste di assistenza e chiarimanti da parte degli utenti. La live chat a disposizione del cliente sulla landing page.

Una piattaforma come Zendesk, li ha aiutati a gestire i ticket e loro hanno risposto personalmente a tutti quanti. Bisogna essere prepararti quando si riceve una grande mole di traffico e richieste, è il momento dove bisogna dare priorità e rispondere al meglio ai futuri clienti.

Flessibilità, le aziende che hanno una forta crescita, devono sapersi adattare alle situazioni urgenti che si presentano, e rispondere in modo veloce.

Altri esempi di vantaggi di questa strategia di referral marketing con rewards per la crescita aziendale organica di Harry’s.

Il codice sconto per facilitare l’upsell e mostrare tutti i prodotti.

Harry’s avrebbe potuto semplicemente inviare i pacchi direttamente ai vincitori con i premi e le forniture per la cura della loro barba, ma non si è limitati a questo.

Hanno deciso di inviare invece un codice sconto, inserendo il quale, veniva aggiunto al nuovo ordine il prodotto omaggio vinto.

Questo ha permesso di far passare gli utenti per il loro nuovo e-commerce, di abituarli a conoscerlo e di potergli fare vedere tutti i prodotti disponibili.

Così facendo, molti utenti, non si sono limitati a ricevere il prodotto ottenuto in omaggio, ma hanno ordinato altri prodotti e scorte aggiuntive.

Il numero di utenti pronti a ricevere le offerte in anteprima direttamente tramite l’e-mail a costo ZERO

Harry’s, con questo esempio di strategia di marketing, ha creato per sé un sistema di acquisizione leads che ha trasformato in clienti fidelizzandoli nel tempo.

Ha ottenuto una base di utenti che possono essere ingaggiati con mail marketing per continuare a stimolarli e farsi tenere in considerazione. Non sarebbe bellissimo riuscire a fare uno start-up simile al loro?

Abbiamo voluto spiegare a fondo questo sistema automatico come esempio di leads generation eccellente.

Abbiamo anche incluso gli strumenti di leads generation utilizzati da Harry’s per dare la possibilità di testarli sul vostro business.

L’email utilizzata per accendere il meccanismo…

Title: “Harry’s is Coming!”

Friends and Family,

After months of closely examining the weight of razor handles, natural ingredient mixtures in shaving cream and angles of razor blades, we are really excited to only be days away from launching Harry’s. 

You’re important to me and I wanted you to be the first to know about our plans for launch. We have just put up our pre-launch site, you can check it out at www.harrys.com

Our full site will be up in about a week and I’ll be sure let you know when it’s live!

In the meantime, I’d love your help in spreading the word! Here’s how: 

1) Go to our website www.harrys.com 

2) On the first page of the site, enter your email to join our mailing list 

3) On the second page, refer friends using your own custom link back to Harry’s – and as a bonus you can earn free Harry’s products!

Thank you so much for all of your help and support. I can’t tell you how much we appreciate it. Look forward to continuing to shareHarry’s with you and appreciate you telling the world! 

All the best,

[Your name]

C’è anche una versione più personale della mail inviata in modo più confidenziale e indiretto agli amministratori di società grandi.

Hey [CEO],

Hope you’re great and everything is going really well at [Company]. 

I wanted to drop you a quick note and let you know that we just put up prelaunch site for Harry’s – check it out and sign up at www.harrys.com. We plan to launch in about a week. Super excited. Would love for you to pass the prelaunch site on to the [company] team and anyone else who you think might appreciate it. 

Thanks for your help. You’re the best. Hope to see you soon.

Jeff

Davvero molto semplice, giusto?

La possibilità di fare iniziative di marketing successive sulla base di “Prospects” già conosciuti, il customer match.

Per ogni azienda è importante conoscere il profilo tipo del proprio cliente. Ancora meglio quando l’attività commerciale ha a disposizione un numero di clienti ampio per fare queste analisi.

Nel caso di Harrys.com, le successive iniziative di comunicazione pubblicitaria tramite Facebook e Google sono state rese molto più semplici e performanti.

Infatti è stato possibile creare delle look’s like molto accurate. Avendo a disposizione già clienti come modelli di “customer match”, Google e di Facebook possono essere molto più performanti nel trovare nuovi clienti.

Harry’s ieri, oggi e domani? Come si è evoluta velocemente l’azienda grazie a questa tecnica di Growth Hacking?

Abbiamo visto il pre lancio di Harry’s e quanto sia stato d’impatto nel suo mercato di riferimento.

Cosa era harrys.com nel 2013?

Al momento del lancio, harrys.com non aveva neanche un sito internet completo. Avevano appena acquistato una fabbrica tedesca di lamette e l’organico era di 40 dipendenti interni più circa 500 operatori in germania.

Come si è espansa oggi grazie alla forte crescita organica e all’aumento dei clienti dell’azienda?

Se oggi visitiamo le pagine di Harry’s possiamo vedere come la home page sia cambiata molto poco rispetto al 2013. In particolare è attiva la raccolta di iscritti nella sezione per l’Italia ed il sistema di raccolta e-mail è molto simile a quello del 2013. Lato front-end.

Prima di lanciare nel nostro paese, probabilmente, avranno altre priorità. Ma intanto raccolgono in questo modo i segnali d’interesse che arrivano dall’Italia e dal resto del mondo.

Nel frattempo l’azienda commercializza i suoi prodotti anche presso una serie di store selezionati.

colonnine presso i gdo per la vendita di lamette, da online a off-line.

Harrys.com ha una rivista di news legate al mondo della rasatura che si chiama Five’o Clock.

Hanno tagliato, la quota di clienti di Gillette del 50%. Jeff Raider e Andy Katz-Mayfield, i fondatori hanno avuto il merito di portare innovazione nel settore con un rasoio a 2 lame, abbassando i prezzi.

Se vuoi leggere altri casi di successo con esempi di referral marketing, puoi farlo qui.

Vuoi impostare per la tua azienda una strategia basata sulla condivisione dell’utente, contattci qui.

0 0 voti
Votazione
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Commento in linea
Vedi tutti i commenti
[“105”]

Tabella dei Contenuti

0
Facci sapere come la pensi...x